Italiani all’estero: esposti contro Renzi per la lettera-capestro sul Sì

no

Hallo world. Here’s a synopsis about the ultimate disgusting PD’s despotism in Italy, from where I came from. Enjoy!

Renzi gioca d’azzardo sul voto degli italiani all’estero, che tutti i miei connazionali lo tengano ben presente! Ormai subissato da NO da tutte le parti, tenta l’ulteriore carta del voto agli espatriati per tentare di far vincere l’ignominioso “fronte del Sì”.

E compie figure pietose a tutto spiano, a cominciare dalla gestione a dir poco fraudolenta e sospetta dell’indirizzario degli italiani all’estero, negato al Comitato del No e utilizzato dal Comitato del Sì per mandare una lettera firmata da Renzi stesso a tutti i connazionali oltre frontiera. Chi ha acquisito gli indirizzi?

Giuseppe Gargani, europarlamentare e presidente del Comitato popolare per il No al referendum fa scoppiare il caso: “A ottobre abbiamo chiesto i riferimenti degli italiani all’estero, il Viminale ci ha dato un dischetto con i nomi, ma senza indirizzi e numeri telefonici, per esigenze di privacy. Debbo ritenere che la regola sia generale e valga per tutti, altrimenti ci sarebbe una vistosa e grave alterazione della campagna elettorale”. Il Garante preposto, ha chiarito che è lecito l’uso degli indirizzari per fini elettorali ma ovviamente il diniego a una sola parte è uno scivolone clamoroso e anticostituzionale al massimo.

Ovviamente invece questo indirizzario è capitato solo nelle mani del Partito Democratico.

La lettera di “supplica per il Sì” arriverà, a quanto pare, contemporaneamente alla scheda elettorale per tutti gli italiani emigrati a cui consiglio caldamente di strapparla prima ancora di aprirla (la lettera, NON la scheda elettorale, eh!) e lo consiglio a nome di tutti quelli che emigrare non hanno potuto o voluto finora: sono io che vi supplico, concittadini: non permettete al PD di distruggere la nostra Costituzione!

C’è poi il capitolo dei fondi stanziati nella legge di Bilancio per “comprare” consenso. “Il Giornale” aveva denunciato una pioggia di fondi per 50 milioni. Ma qui si va oltre, per quello che volevo dire ho scritto fin troppo e chiudo con un’ultima preghiera per tutti i miei connazionali: NON votate SI solo perché Renzi vi chiede di farlo! Ci siamo noi qui in Italia a soffrire!!!

Grazie e buonanotte a tutti voi.

TecmecSeven